Blog

intervista a Clare
0

I giocattoli di Little Bird Told Me. Intervista a Clare Lucas

Con l’intervista a Clare Lucas della Little Bird Told Me, inauguriamo una nuova sezione del nostro blog,il cui scopo principale è quello di rendere noti al grande pubblico l’esperienza e la testimonianza di quanti svolgono la propria attività all’interno del mondo dei giocattoli.

Quella che segue è la traduzione dell’intervista originale in lingua inglese che è disponibile alla fine di questo articolo

1) Ciao Clare, presentati al nostro pubblico.

Il mio nome è Clare Lucas, ho 36 anni e vivo nel West Yorkshire. E’ una bella parte dell’Inghilterra, piena di paesaggi mozzafiato perfetta se ami fare escursionismo!

2) Qual è il tuo ruolo nell’azienda? Da quanto lavori lì e quali sono i tuoi incarichi?

Io sono la proprietaria e la direttrice della compagnia. Insieme al mio socio Stephen Hey abbiamo avuto l’idea della Little Bird Told Me nel 2007. Abbiamo organizzato l’impresa e lanciato il marchio nel 2008. La nostra impresa è ancora in una fase d’inizio e noi siamo una piccola e zelante squadra che lavora duramente per offrire ai consumatori dei giocattoli di alta qualità. All’interno dell’azienda ho un ruolo molto flessibile: sono coinvolta in ogni cosa, nel design dei giocattoli, nel loro sviluppo, nei test per la valutazione della sicurezza, nelle ispezioni per le spedizioni, nella raccolta degli ordini e nella loro evasione, nella vendita, nel marketing e così via. Come puoi immaginare non ci sono due giorni uguali agli altri e ogni giornata comporta una nuova sfida!

3) Parlaci della LBTM: La sua storia, dove è situata, i suoi ideali e la sua mission

Sia io che il mio socio abbiamo molti anni di esperienza di lavoro nell’industria dei giocattoli e della nursery. Condividiamo la passione per i giocattoli di qualità e la nostra idea era di creare una gamma di prodotti per l’infanzia che avrebbe apportato un contributo positivo allo sviluppo dei bambini tramite il gioco

Prima del lancio della compagnia nel settembre 2008, abbiamo lavorato un anno disegnando e sviluppando i nostri giocattoli e creando una nostra identità di marchio. Si è trattato di un processo lungo e complicato durante il quale conducevamo dei gruppi di studio per ottenere un riscontro valido e dei suggerimenti da parte di genitori e bambini. Abbiamo anche contattato i negozianti per chiedere la loro opinione sui nostri prodotti e sul nostro brand.

Una volta realizzata la versione definitiva dei nostri giocattoli e fatti tutti i test per la sicurezza, abbiamo commissionato l’ordine ai nostri fornitori e così è nato il nostro marchio. Devo ammettere che eravamo davvero preoccupati! Malgrado entrambi avessimo esperienza di lancio di nuovi giocattoli per le compagnie per cui avevamo lavorato in precedenza, questa volta era per il nostro marchio che per di più era ancora sconosciuto. Abbiamo anche centrato la recessione: la scelta dei tempi non è stata delle migliori! Il nostro viaggio non è stato facile, ma ringraziando il cielo i nostri prodotti si sono messi in evidenza per la loro qualità e per il design e i nostri clienti sono arrivati a fidarsi del nostro marchio e ad amare i nostri giocattoli.

Inizialmente abbiamo cominciato a vendere i nostri giocattoli a negozianti indipendenti specializzati in giocattoli per la prima infanzia nel regno unito. Questi negozianti rimangono ancora il cuore del nostro commercio, molti gestiscono piccoli negozi locali. I nostri giocattoli sono perfetti per i loro clienti che spesso cercano prodotti dal bel design e che siano un po’ differenti da quanto è abitualmente in commercio. Come abbiamo aumentato la gamma dei nostri giocattoli, così è aumentata la nostra clientela. Parte dei nostri giocattoli adesso figurano in alcuni dei più importanti negozi di giocattoli britannici come John Lewis, Harrods, Fenwick e Jojo Maman Bebe. Tutti questi rivenditori sono noti in Gran Bretagna per fornire solo prodotti della più alta qualità.

Negli anni passati ci siamo impegnati per raggiungere altri mercati. Ora abbiamo rivenditori in varie nazioni europee. In particolare, i nostri dondoli per bambini piacciono ai genitori ed ai nonni in Italia, Francia, Spagna, Germania e Grecia

Il valore del nostro marchio è basato sulle seguenti caratteristiche:

  • Offrire giocattoli innovativi che abbiano un design e delle caratteristiche che piacciano sia ai genitori che ai figli
  • Attenzione nel raggiungere eccezionali standard qualitativi e attenzione ai dettagli
  • Giocattoli che non solo stimolino e piacciano ai bambini ma che anche aiutino a rinforzare il legame tra bambini e genitori
  • Un approccio socialmente responsabile nel produrre i nostri giocattoli all’interno di confini commercialmente produttivi
  • Servizio clienti esperto efficiente ed amichevole

La nostra mission è piuttosto semplice: diffondere la conoscenza del nostro marchio attraverso l’Europa così che un numero sempre maggiore di bambini potrà giocare con i nostri giocattoli

4) puoi descriverci come nasce un giocattolo alla LBTM, dalla ideazione alla produzione alla certificazione CE per l’immissione sul mercato?

Tutti I giocattoli sono soggetti allo stesso processo. Dopo che abbiamo fatto le ricerche di mercato e prodotto un modello, noi realizziamo un documento che contenga tutte le caratteristiche: misure, forma, colori, materiali, regole per la sicurezza, e così via. A questo punto sviluppiamo il prodotto insieme ai nostri fornitori fino a che non siamo soddisfatti dell’aspetto e della qualità del prodotto. Poi, con il prototipo, conduciamo dei gruppi di lavoro con genitori e bambini per testare il prodotto ed avere il parere dei clienti prima di applicare le eventuali ultime modifiche.

La sicurezza dei giocattoli è la cosa più importante quando si lavora nel campo della prima infanzia. Una volta che lo sviluppo del prodotto è completo, tutti i nostri giocattoli sono rigorosamente testati da un laboratorio accreditato indipendente, per essere certi che rispettino tutti gli standard di sicurezza Europei per la fascia di età cui sono destinati. Noi NON immettiamo sul mercato un prodotto nuovo a meno che non abbia passato questi rigorosissimi test. Noi applichiamo il marchio CE solo dopo che ogni prodotto ha completato con successo tutti i test e che si è guadagnato il certificato di idoneità.

5) Dove avete le fabbriche? Sono di vostra proprietà o affidate loro la realizzazione dei vostri prodotti? Come avviene il vostro controllo sulla produzione in fabbrica?

La nostra produzione è affidata a partner esterni localizzati in Cina. I nostri partner cinesi hanno prodotto per decenni giocattoli di alta qualità per bambini e sono molto attenti a tutti gli standard europei di sicurezza. Con loro abbiamo un fantastico rapporto di lavoro e comunichiamo quotidianamente via mail, skype e in videoconferenza. Spesso durante l’anno visitiamo le nostre fabbriche, cosa che contribuisce a rafforzare il nostro rapporto.

Dal momento che la qualità dei nostri giocattoli è per noi la cosa più importante, facciamo da noi la maggior parte dei controlli e delle ispezioni che precedono le spedizioni, qualche volta con l’aiuto di una compagnia indipendente per il controllo della qualità. Condurre queste ispezioni può essere un lavoro duro ma io trovo davvero soddisfacente vedere i nostri giocattoli colorati mentre vengono realizzati con una grandissima attenzione ai dettagli! Alla fine di ogni giornata poi, quando lavoro in Cina, mi concedo un delizioso piatto della cucina cinese!

6) Avete in programma nuovi giocattoli? Quando saranno pronti?

Si, noi lavoriamo sempre allo sviluppo di nuovi giocattoli e stiamo progettando di aumentare la gamma di prodotti che offriamo. Alcune novità arriveranno il prossimo autunno e altre saranno pronte per l’inizio del nuovo anno.

A settembre introdurremo due nuovi giocattoli da viaggio in rosa per le bambine e due splendidi cavalli a dondolo unisex. Al momento il design è segretissimo ma ti posso dire che siamo davvero eccitati per questi nuovi arrivi… se volete saperne di più, continuate a tenerci d’occhio!

***

Per chi volesse cimentarsi con la lingua inglese, di seguito la versione originale della nostra intervista

With this interview to Clare Lucas we start a new section of our blog, talking about all the people who work in the toy world. Clare Lucas works for the young toy house Little Bird Told me.

1) Can you introduce yourselfto our customers: name and surname, age (if you want to), other information you would like to share.

My name is Clare Lucas, I am 36 years old and I live in West Yorkshire. It’s a beautiful part of England, especially good if you like hiking as the scenery is spectacular!

2) What is your position in the company? When did you start working there and can you explain your roles?

I am an Owner/Director of the company. My business partner Stephen and I had the vision for Little Bird Told Me in 2007. We set the business up together and we launched the brand in 2008. The business is still in its infancy and we’re a small but dedicated team who work hard to offer quality products to the consumer. My role varies greatly; I am involved in everything from product design and development, safety testing, shipment inspections, processing and dispatching orders, sales and marketing, customer services, and so on. As you can imagine, no two days are the same and each day holds a new challenge!

3) Can you talk about the Little Bird Told Me, the history, where it is based, the ideals and mission statement?

Both myself and my business partner have many years of experience working in the toy and nursery industry. We share a passion for quality products and our vision was to create a range of infant products that would that make a positive contribution to a child’s development through play.

Prior to the company launch in September 2008, we worked for one year designing and developing our products and creating our brand identity. This was a lengthy and involved process, during which we conducted focus groups to gain valuable feedback and suggestions from both parents and their children. We also visited retailers to ask their opinion on our proposed products and branding. After we had finalised the designs and tested products for safety, we placed our first order with our supplier, and our brand was born. I have to admit, we were very apprehensive! Although we had experience in launching new products for companies we had worked for in the past, this time it was for our own brand which was unknown. We had also hit a recession, so our timing wasn’t the best! The journey hasn’t been easy but thankfully, our products have stood out in terms of design and quality, and our customers came to trust our brand and love our products.

We initially started by selling our range through specialist independent Toy, Nursery & Gift retailers across the UK. These stockists remain at the heart of our business, many of them are small boutique stores who rely on local custom. Our products are perfect for their customers who are often looking for a beautifully designed gift purchase, something that stands out and is perhaps a little bit different.

As our range has expanded, so has our customer base. Parts of our range are currently stocked by known premium retailers in the UK, including John Lewis, Harrods, Fenwick, Jojo Maman Bebe. All these retailers are well known in the UK for providing only the best quality products. In the past year we have also focused on reaching other markets. We now have stockists in various European countries. In particular, our Infant Rockers appeal to parents and grandparents in Italy, France, Spain, Germany and Greece.

Our brand values are based on the following aspects:

  • To offer innovative products incorporating designs and features that will appeal to both the child and parent.
  • A focus on exceptional quality standards and attention to detail.
  • Toys that not only stimulate and delight a child, but also help strengthen a loving bond between parent and child.
  • A socially responsible approach to producing our toys within commercially viable boundaries.
  • Expert and friendly customer service support.

Our mission is quite simple; to increase our brand awareness across Europe so that more children’s lives will be enriched by playing with our products.

4) Can you describe how a toyv is born at Little Bird Told Me from the design to production and how it gainsvthe CE certificate before it is launched onto the market?

All toys are subject to the same process. After we have researched the market and generated a design concept, we will prepare a Product Brief document which we use to specify size and shape, features, colours, materials, safety features, and so on. We then develop the product with our supplier until we are happy with the look, feel and quality of the product. We then conduct focus groups and user-trials to gain customer feedback, before applying final tweaks if necessary. Product safety is paramount when you are in the business of making toys intended for children and babies. After the product development is complete, all our toys are rigorously tested by an independent Testing Laboratory to ensure they meet the safety testing standards for the intended age group. We cannot and will not launch a product into the market unless it has passed these rigorous tests. We apply the CE label after a product has completed the testing process successfully and we have received the test pass certificate.

5) Where are the factories? Are they your property or do you outsource your product production? How do you organize the quality control?

Our production is outsourced and our suppliers are based in China. They have been producing childrens toys for decades and are therefore very knowledgeable about the processes and safety requirements. We have a fantastic working relationship with them and we communicate daily via email, skype and conference calls. We also visit them numerous times during the year, which continues to strengthen our relationship.

As product quality is very important for us, we carry out the majority of pre shipment inspections ourselves, sometimes with the help of an independent Quality Control company who specialise in quality assurance. Conducting inspections can be hard work but I find it very satisfying to see our toys on the production line, watching our colourful characters being created with high levels of attention to detail. At the end of each day I am then treated to some delicious authentic Chinese cuisine!

6) Are there new toys in the pipeline? When will we be able to preview them?

Oh yes, we are constantly working on new products and plan to expand the range. Some will launch this Autumn and others are planned for launch early next year. In September, we will introduce two new pink travel toys into the girls range, and two fabulous unisex infant rocking horses. Right now the designs are top secret but I can tell you that we’re very excited about these new arrivals… so watch this space!


Bambole in vinile per un gioco intelligente

Bambola Matilda A Girl For All Time

Dondolo unicorno con coniglietto in stoffa LBTM

Dondolo Unicorno LBTM

Grande cucina giocattolo in legno per bambini Country Kitchen

Country Kitchen Tidlo

Cavallo a dondolo Rocket & Bud LBTM

cavallo a dondolo Rocket & Bud LBTM

Pagine